Riscaldamento a infrarossi e Fotovoltaico

Riscaldamento a infrarossi – Fotovoltaico – Accumulatore di corrente: Riscaldare in modo sostenibile con la corrente elettrica?

Infrarotheizung Photovoltaik Stromspeicher

Il riscaldamento elettrico da tempo si è dimostrato inefficiente e costoso. Con l’avvio del cambiamento energetico e l’aumento delle energie rinnovabili, è assolutamente opportuno sostituire i combustibili fossili anche nel settore del riscaldamento e riscaldare in modo combinato con impianti fotovoltaici e riscaldamenti a infrarossi. Così come a lungo termine l’obiettivo è quello di sostituire i combustibili fossili nel settore automobilistico, è opportuno utilizzare corrente elettrica da energie rinnovabili anche per il riscaldamento. Vi dimostriamo che i riscaldamenti a infrarossi costituiscono un concetto energetico sostenibile non solo dal punto di vista ecologico, ma anche finanziario.

Come si presenta il concetto energetico sostenibile con i riscaldamenti a infrarossi?

I riscaldamenti a infrarossi utilizzano corrente elettrica per la generazione di calore. Essi sono particolarmente efficienti poiché non riscaldano l’aria dell’ambiente ma oggetti e pareti che a loro volta accumulano il calore e lo rilasciano lentamente nell’ambiente. Un kWh con un riscaldamento a infrarossi non corrisponde ad un kWh con riscaldamenti convenzionali. Il fatto che la temperatura ottimale venga raggiunta con i riscaldamenti a infrarossi già a basse temperature dell’ambiente consente di riscaldare effettivamente di meno. Se si combinano i riscaldamenti a infrarossi con le energie rinnovabili, si genera un concetto di calore ecosostenibile.

Per fare questo esistono due opzioni:

1. Stipulare un contratto con un fornitore di energia che garantisca che la corrente elettrica da voi acquistata provenga da energie rinnovabili.

2. Investire in un impianto fotovoltaico. Il fotovoltaico in Germania è da preferire ad un piccolo impianto eolico, poiché il vento non è abbastanza forte per conseguire rendimenti interessanti.

Se si collega l’impianto fotovoltaico ad un accumulatore di corrente, si ottiene maggiore indipendenza dal fornitore di energia e al contempo è possibile utilizzare la corrente elettrica prodotta autonomamente in modo più efficiente per il riscaldamento a infrarossi.

Infrarotheizung Photovoltaik Stromspeicher

Riscaldamento a infrarossi – Fotovoltaico – Accumulatore di corrente: Come funziona?

L’impianto fotovoltaico produce corrente elettrica che viene utilizzata contemporaneamente per elettrodomestici e riscaldamenti a infrarossi. Al contempo l’accumulatore di corrente viene caricato e in caso di maltempo o di notte
la corrente accumulata viene utilizzata per la luce, gli elettrodomestici e il riscaldamento. L’accumulatore di corrente aumenta quindi il vostro consumo energetico dell’energia prodotta. Quando l’accumulatore è pieno, non viene utilizzata contemporaneamente tutta l’energia prodotta, l’eccesso viene immesso nella rete elettrica e riceverete un compenso per la corrente venduta. Solo quando l’accumulatore di corrente è vuoto e non viene prodotta sufficiente corrente elettrica per coprire il fabbisogno, acquisterete corrente dalla rete. Ciò significa che i vostri utili in estate in gran parte copriranno i costi di riscaldamento invernali.

Riscaldamento a infrarossi – Fotovoltaico – Accumulatore di corrente: Ne vale la pena?

Questo concetto energetico è sensato sia nelle nuove costruzioni che in quelle vecchie. Se possedete già un impianto fotovoltaico, è opportuno dotarlo di un accumulatore o di riscaldamenti a infrarossi se vi occorre un nuovo impianto di riscaldamento. Impianti esistenti installati tra il 2009 e la fine del 2011 ricevono in aggiunta al compenso di immissione anche un compenso di autoconsumo in Germania. In questo caso vale la pena aumentare in particolare l’autoconsumo con il riscaldamento elettrico. Tuttavia, anche nei nuovi edifici o impianti che vengono collegati alla rete solo ora, vale la pena integrare questo concetto energetico. Abbiamo realizzato al riguardo un calcolo che mostra che in un periodo di tempo di 20 anni, il riscaldamento a infrarossi con fotovoltaico e accumulatori di corrente costa meno di una caldaia a gas. Mettiamo a confronto qui i costi di acquisto e consumo di impianti a infrarossi e fotovoltaici con caldaie a gas per Germania e Austria.

Riscaldare con il fotovoltaico: Il sole splende prevalentemente in estate?

L’argomento secondo cui il fotovoltaico produca corrente solo in estate e che nei mesi invernali sia necessario acquistare comunque corrente elettrica non è proprio esatto. Dire che in Germania e in Austria non si debba acquistare corrente elettrica e che si possa diventare energicamente autonomi non è realistico, tuttavia ciò che la maggior parte dei critici non prendono in considerazione è il fatto che qui i giorni di riscaldamento sono 180 e che nelle stagioni intermedie in cui si deve riscaldare si produce corrente elettrica con il fotovoltaico e in questo caso è redditizio riscaldare con riscaldamento a infrarossi e fotovoltaico.

Richiedete un piano energetico dettagliato adatto alla vostra casa. Molti dei nostri rivenditori sono aziende specializzate nel fotovoltaico. Contattateci oggi stesso per un preventivo!

sundirectRiscaldamento a infrarossi e Fotovoltaico